Curiosità

David Bowie, gli eredi hanno venduto il suo catalogo alla Warner per 250 milioni di dollari

today4 Gennaio 2022 45

Sfondo
share close

Dopo i casi di Bob Dylan, Paul Simon e Bruce Springsteen, gli eredi di David Bowie hanno venduto il suo catalogo a Warner Chappell Music, la celebre casa editrice musicale statunitense. “Queste non sono soltanto canzoni straordinarie, ma pietre miliari che hanno cambiato il corso della musica moderna per sempre” ha dichiarato l’amministratore delegato della compagnia Guy Moot.

L’accordo, chiuso a una cifra stimata di 250 milioni di dollari, comprende i diritti editoriali su tutta la discografia di Bowie come cantautore. Un immensità di opera, oltre 400 canzoni, che comprende anche le colonne sonore firmate dall’artista britannico, i brani della band Tin Machine (che ha avuto vita breve, tra gli anni Ottanta e Novanta) e altri lavori del Duca Bianco. Di questo accordo si parlava già da settembre, quando Warner aveva firmato un accordo con gli eredi dell’artista per la sua discografia post-1968 (il primo album David Bowie, del 1967, sarebbe rimasto sotto a Universal).

David Bowie
Foto: Ufficio Stampa

LEGGI ANCHE > Ed Sheeran da record: “Shape of You” raggiunge 3 miliardi di streams su Spotify

L’artista è morto di tumore il 10 gennaio 2016, appena due giorni dopo l’uscita del suo ultimo lavoro in studio Blackstar, lasciando un vuoto profondo nella mondo della musica. Il Duca Bianco ha rivoluzionato la storia della musica contemporanea con la sua estetica visionaria e il suo rock artistico e teatrale, avanti anni luce rispetto al suo tempo. Tra gli album più memorabili, impossibile non citare Space Oddity (inizialmente David Bowie, 1969), The Rise and Fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars (1972) e Heroes (1977), che contiene la celeberrima hit omonima.

Warner/Chappell Music ha dato l’annuncio lo scorso lunedì, a pochi giorni di distanza da quello che sarebbe stato il 75esimo compleanno di Bowie. Per l’occasione, i suoi eredi hanno lanciato la campagna Bowie 75, un’esperienza retail tra New York e Londra, dove da fine ottobre sono aperte delle location temporanee nei luoghi simbolici dell’artista. Oltre a memorabilia, vestiti e altro materiale in vendita, il progetto offre una profonda esperienza audio-visiva incentrata sull’artista e sulla sua musica.

Scritto da: staff

Rate it

Articolo precedente

Ed Sheeran

Curiosità

Ed Sheeran da record: “Shape of You” raggiunge 3 miliardi di streams su Spotify

È la prima canzone nella storia della piattaforma a raggiungere questo obiettivo. Ad oggi sono complessivamente cinque le canzoni dell'album ÷ (Divide, 2017) ad aver superato il miliardo di riproduzioni, ma Shape of You ha triplicato questo incredibile risultato. L'annuncio arriva dal profilo Instagram ufficiale di Spotify con un video-selfie del cantautore britannico. Ed Sheeran non ha nascosto la sincera sorpresa per questo traguardo: "Ricordo quando questa canzone ha raggiunto un […]

today28 Dicembre 2021 100

radio pretaporter bfp00

CONTACT US

0%