Nuove proposte

Un viaggio nella musica di IrreAle, il gruppo che ha debuttato con l’album “Sono lì”

today30 Dicembre 2021 14

Sfondo
share close

La band IrreAle, nata nel 2019 a Milano da un’idea dalla cantautrice Irene Burratti e dal chitarrista Alessandro Usai, vede la partecipazione di Andrea Fecchio (chitarra acustica), Alex Orciari (contrabbasso), Giacomo Zorzi (pianoforte e tastiere), Martino Malacrida (batteria), Jordan Corda (vibrafono), Alex Pacho Rossi (percussioni) e Michele Monestriroli (sassofono). La band il 12 novembre ha debuttato sul mercato discografico con l’album Sono Lì.

Foto: ufficio stampa

LEGGI ANCHE> Ed Sheeran da record: “Shape of You” raggiunge 3 miliardi di streams su Spotify

Da dove è nata l’idea di creare una band e come vi siete conosciuti/vi conoscevate?

Io e il chitarrista (che è colui che scrive le armonie, mentre io scrivo le melodie e i testi) suoniamo insieme da 8 anni nell’ambito jazz, lui è un jazzista e poi lo sono diventata anche io, ci siamo messi a suonare assieme e abbiamo ampliato la band e poi man mano abbiamo incominciato a scrivere, abbiamo unito i pezzi e sono incominciati ad arrivare i primi due, i primi tre, poi è arrivato il lockdown e di conseguenza anche gli altri pezzi nati durante l’isolamento generale e da lì abbiamo cominciato a chiamare tutti gli altri che erano persone con cui collaboravamo già nel jazz, altri conosciuti in Conservatorio, chi invece arriva da altre parti come la Sardegna, Roma… Li abbiamo messi insieme e ad oggi siamo 7-8.

LEGGI ANCHE > 2021 ricco di nuova musica, ecco gli artisti ed i brani più ascoltati in Italia e nel mondo

Come è nata l’idea del disco e da cosa siete stati influenzati/ispirati nella realizzazione?

Episodi sicuramente, se il disco lo si ascolta con attenzione si capisce che ci sono esperienza anche proprio mie personali e importanti, alcune cose si capiscono mentre altre no… Di base però vengono tutti da fatti essenziali più o meno faticosi che io ho vissuto. Per quanto riguarda gli artisti, non so se si sente qualcosa, ma io ho l’ispirazione di Pino Daniele, (mi è stato detto che c’è qualcosa che lo ricorda), poi in generale io amavo Dalla, Battisti, Tenco, sono una che va proprio indietro!

Che effetto vi fa ritornare tornare a suonare di fronte alla gente in carne e ossa?

La musica amplifica tutte queste cose, che non è solo a due ma senti quell’energia con il pubblico. Recentemente abbiamo partecipato a un concerto jazz e ho notato proprio la differenza nel cantare con le cuffie, perché le persone sembravano non vedere l’ora di ascoltare la musica. Quindi immagina un disco che è tuo, è come leggere ad alta voce un libro che hai scritto tu. È un’emozione che non si può spiegare!

Scritto da: staff

Rate it

Articolo precedente

ELETTRA LAMBORGHINI

Curiosità

Playlist Natale Island Records, calati nell’atmosfera natalizia

Con il Natale alle porte, è importante calarsi nell'atmosfera con la giusta colonna sonora. Island Records ha pubblicato una playlist di brani natalizi per accompagnare gli ascoltatori tra pacchetti regalo e alberi addobbati. ISLAND X XMAS raccoglie dieci brani a tema, firmati artisti di assoluto spessore internazionale: ci sono Justin Bieber e John Legend, ma anche Elettra Lamborghini e i Jonas Brothers. L'etichetta riveste un ruolo chiave nel mondo discografico, […]

today16 Dicembre 2021 12

radio pretaporter bfp00

CONTACT US

0%